Arte, Scienza e Musica nel padiglione UK a Expo 2015
Conversazione con Wolfgang Buttress + Martin Bencsik.
Giuseppe Mondini eseguirà “Il Volo del Calabrone”
di Nikolaj Andreevič Rimskij-Korsakov.

19 Novembre 2015 21:00
unnamed-4

Il padiglione UK a Expo Milano 2015, recente vincitore del premio InArch-Oice-Ance alla Triennale di Milano come miglior padiglione dell’Esposizione Internazionale, è l’occasione per avvicinarci al mondo delle api, alla loro società complessa e solidale
e al loro modo di comunicare attraverso frequenze e vibrazioni.
Un vero e proprio linguaggio, una musica, che accelerometri in un alveare a Nottingham trasmettono al padiglione di Milano facendone vibrare struttura e luci.
Il padiglione è infatti concepito come un grande alveare metallico in cui il visitatore entra e si mette in comunicazione con la natura di cui le api sono un rilevatore di equilibrio. E’ infatti noto il loro decremento negli ultimi anni a causa di fertilizzanti
neo-nicotinoidi ma forse ai più non è noto che la scomparsa delle api sarebbe gravissima per la nostra stessa sopravvivenza su questo pianeta.
Lo scultore Wolfgang Buttress, autore dell’opera, e lo scienziato etologo Martin Bencsik porteranno la “musica” di questi meravigliosi insetti al Museo del Violino di Cremona così da metterci in contatto con frequenze e linguaggi sottili e misteriosi mostrando anche esperimenti di sintonizzazione musicale con l’alveare a Nottingham.
Al termine dell’evento, che collega Arte, Scienza e Musica mostrando anche gli interessi e le sinergie su questi temi da parte del Museo del Violino e del Politecnico
di Milano, Giusseppe Mondini suonerà “Il Volo del Calabrone” di Nikolaj Andreevič Rimskij-Korsakov”.

A seguire il dibattito con gli autori, con Marco Imperadori, progettista italiano del padiglione, Augusto Sarti, responsabile scientifico del Laboratorio di Acustica Musicale del Politecnico di Milano presso il Museo del Violino e Fausto Cacciatori, conservatore delle collezioni del Museo del Violino.